info@ilbrugnolo.it + 39 0522.983980

Maranello: la città della Ferrari e della buona cucina

Maranello: la città della Ferrari e della buona cucina

Vivace cittadina circondata da magnifiche colline raggiungibili attraverso strade storiche che offrono incantevoli scorci di paesaggio e deliziosi approdi gastronomici.

Situata a poco più di 20 km dal nostro agriturismo, Maranello è un’affascinante e vivace cittadina circondata da magnifiche colline raggiungibili attraverso strade storiche che offrono incantevoli scorci di paesaggio e deliziosi approdi gastronomici. In particolare colpisce il suo paesaggio per certi versi inverosimile, dove i calanchi e le ciminiere, i boschi e le enormi distese di piastrelle, l'agricoltura e l'allevamento convivono con l'industria più avanzata. La sua storia ha origini lontane, infatti, ritrovamenti archeologici documentano tale storia almeno dall'età del bronzo o addirittura da epoche molto precedenti, come testimoniano i resti della Terramare di Gorzano o la necropoli della Cumarola risalente all'Eneolitico. Con certezza si sa che vi abitarono genti di origini ligure che furono assoggettate dalle legioni romane tra il 189 ed il 179 a.C.

Maranello è famosa nel mondo come la città della Ferrari. Qui, nel secondo dopoguerra e precisamente nel 1943, il modenese Enzo Ferrari fondò l'omonima casa automobilistica che in poco tempo divenne tra le più prestigiose al mondo. Da allora la storia di Maranello è fortemente legata a quella dell'azienda Ferrari: dallo sviluppo industriale degli anni Cinquanta e Sessanta fino ai giorni nostri. Appassionati e sportivi vengono da tutto il mondo a Maranello per visitare il Museo Ferrari, il quale racconta la Ferrari di oggi e di domani, affondando le radici nella straordinaria storia del Cavallino Rampante. All'esposizione permanente dedicata alla Formula 1 ed ai Campionati del Mondo si aggiungono cinque sale che propongono mostre tematiche di notevole interesse. Fa parte degli stabilimenti Ferrari la Galleria del Vento progettata da Renzo Piano: nel tunnel della galleria vengono testate le vetture su di un tappeto mobile sincronizzato con la velocità del vento.

Tra gli altri monumenti e luoghi d’interesse di Maranello vanno segnalati: la Chiesa Parrocchiale di San Biagio, costruita tra il 1894 e il 1903, con un imponente torre campanaria eretta tra il 1900 e il 1913; il piccolo e pittoresco Castello, costruito verso l’anno Mille da una nobile famiglia di Marano, gli Arardini o Araldini; la Torre della Strega, ossia i resti monumentali di un antico torrione edificato tra il XIII e il XV secolo d.C.; la Pieve Romanica di Fogliano, di cui si hanno testimonianze dall'anno 963; e la Chiesa parrocchiale dei SS. Pietro e Paolo Apostoli di Torre Maina, che ha origine nel X secolo come possesso del monastero benedettino di S. Pietro in Modena.

Oltre che per la Ferrari, Maranello è conosciuta anche per la buona cucina, infatti, in questa zona è possibile degustare deliziosi prodotti e piatti tipici, tra i quali spiccano: il famosissimo Parmigiano Reggiano, l’Aceto Balsamico Tradizionale, la Mela Campanina, il Miele di castagno dell’Appennino modenese, lo Gnocco Fritto, la deliziosa focaccia chiamata "Tigella" e il liquore modenese per eccellenza, il Nocino.

Torna a...

Condividi sui social