info@ilbrugnolo.it + 39 0522.983980

Museo Giardino della Rosa Antica a Serramazzoni

Un grande spazio aperto al mistero e al fascino della "regina dei fiori", come la definì la poetessa Saffo ...

A Montagnana di Serramazzoni, nel modenese e a circa 30 km dal nostro agriturismo, nel 2003 è stato aperto il Museo Giardino della Rosa Antica, un grande spazio aperto al mistero e al fascino della "regina dei fiori", come la definì la poetessa Saffo. Secondo Achille Tazio, poeta alessandrino del II secolo a.C., la rosa "è ornamento per la terra, orgoglio del regno vegetale, corona di tutti i fiori, porpora dei prati, risplendere della bellezza. Ancella di Afrodite, piena di amore, campeggia coi petali profumatissimi, dondola sullo stelo mobile, rallegrandosi del sorriso di Zefiro".

Posizionato a circa 420 m. sul livello del mare, su una superficie di 43 ettari di cui circa 2 dedicati esclusivamente alle rose, il museo raccoglie, conserva e rende fruibile agli appassionati la più grande collezione al mondo di rose antiche, conservando il patrimonio genetico delle varietà spontanee. Il museo ospita oltre 4000 rose di circa 800 varietà, delle quali più di 200 specie provenienti dai luoghi in cui ebbero origine, che lo rendono un punto di riferimento internazionale per botanici, paesaggisti, cultori e per le tantissime persone che dedicano tempo e passione a questo magnifico fiore. Vi sono accolte le rose specie, cioè le capostipiti, accanto agli ibridi creati dai coltivatori, che ne possono meglio rappresentare la storia.

Particolarmente indicato per le famiglie con bimbi, il museo ospita un interessantissimo Erbario Multisensoriale grazie al quale è possibile godere di una straordinaria esperienza che coinvolge i cinque sensi e porta il visitatore a stretto contatto con le emozioni più profonde, quelle suscitate dall’incontro con la natura. Il museo dispone anche di una bottega dove è possibile portarsi a casa specie insolite o prodotti naturali a base di rosa come marmellate, sciroppi e infusi. Per di più, nel corso dell’anno il museo ospita interessanti eventi ed organizza incontri e corsi con esperti su diversi temi, dalla progettazione di un giardino allo studio delle malattie e dei parassiti delle rose.

Il museo è aperto dal 15 Aprile al 30 Giugno, tutti i giorni, dall'alba al tramonto. Tutti gli altri mesi solo su prenotazione. Chiuso il periodo delle festività natalizie e il 15 di Agosto. Il periodo migliore per ammirare i cinorrodi delle rose va dal mese di luglio al mese di gennaio.

Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale del Museo Giardino della Rosa Antica.

Torna a...

Condividi sui social